Grande  DIO       (poesia)

 

 

 

Oh grande Dio, Tua è la voce che odo nel vento,
Tuo è l’alito che dà vita a tutto il mondo …
Io sono piccolo e debole come una formica, nel vento.
La Tua forza e saggezza mi sostengono! …

Fammi camminare nella luce della Tua conoscenza
e i miei occhi vedano il tramonto nella Tua purezza.
Fa’ che le mie mani rispettino le cose che Tu hai creato.
Rendi le mie orecchie sensibili per sentire la Tua voce.

Dammi la sapienza per comprendere i Tuoi insegnamenti:
Fammi conoscere i segreti per vivere con Te …
Dammi la forza, non per superare il mio fratello,
ma per comprendere e sconfiggere il mio peggior nemico:  me stesso …

Fammi essere pronto a venire con mani pure
e occhi senza concupiscenza, così,

quando la mia vita sfumerà come il sole al tramonto,
il mio spirito potrà giungere a Te avvolto dal Tuo amore …




                                                                                                                                         
              Francesco  Rizzuti  
 

 

 

 

L’autore, incantato dalla potenza e dalla grandezza dell’amore di Dio, si sente come una formica minacciata dal vento del peccato, molto forte.

Per questo chiede di essere guidato, ammaestrato e reso sensibile per udire ed ubbidirgli.

Egli sente che oltre al richiamo Spirituale, è importante rispettare la natura creata per l’uomo !

Ma ha scoperto anche che l’impegno maggiore, confessa, è capire e migliorare se stesso, definito appunto “il maggior nemico”,

in modo che l'orgoglio sia superato sempre dall’adorazione di Dio.